Necessitano della CQC, acronimo della carta di qualificazione del conducente, i conducenti che svolgono professionalmente l’attività di autotrasporto di persone e di cose su veicoli per la cui guida e’ richiesta la patente delle categorie C, C+E, D e D+E.

 

Rilascio per Documentazione
 
La carta di qualificazione del conducente è rilasciata per “documentazione”, senza quindi l’obbligo di frequentare il corso di formazione iniziale e l’esame di valutazione ai conducenti residenti:

  • in Italia, titolari alla data del 9 settembre 2008 del certificato di abilitazione professionale di tipo KD (trasporto persone);
     

  • in Italia, titolari alla data del 9 settembre 2009 della patente delle categorie CCE (trasporto merci);
     

  • in altri Stati appartenenti all’Unione europea o allo Spazio economico  europeo  ma  dipendenti  da un’impresa di autotrasporto di persone  o  di  cose aventi sede in Italia, titolari, alla data del 9 settembre  2008 della patente di guida delle categorie D o DE (trasporto persone), ovvero alla data del 9 settembre 2009 della patente di guida delle categorie C o CE (trasporto merci);
     

  • in  Stati non appartenenti all’Unione europea o allo Spazio economico  europeo  ma  dipendenti  da un’impresa di autotrasporto di persone  o  di  cose avente sede in Italia, titolari, alla data del 9 settembre  2008 delle patenti di guida equivalenti alle categorie D o DE (trasporto persone),  ovvero,  alla  data  del 9 settembre 2009 delle patenti di guida equivalenti alle categorie C o CE (trasporto merci);